Nuova Strage di Bimbi in mare. Iacomini (portavoce Unicef Italia): “E’ genocidio”

29 maggio 2016
Naufragio

“Di fronte alla drammatica notizia dei 40 bambini morti annegati nel naufragio di giovedì sera non posso che ribadire quanto già dichiarato ieri e provare un forte senso di rabbia, dolore e commozione. L’Europa unita osservi un minuto di silenzio e tutti gli italiani senza distinzioni di partito, razza, religione, cultura si uniscano per dire basta a questo genocidio di bambini che dall’Egeo ora tocca il Mediterraneo. I bambini non possono morire in mare” lo dichiara il Portavoce dell’UNICEF Italia Andrea Iacomini.